mercoledì 20 settembre 2017

Colchico: fiore rosa, autunnale, velenoso

Che questi bei fiori rosa che spuntano tra il geranio selvatico siano quelli del rinomato zafferano? Ma non pensateci nemmeno, trovare zafferano spontaeo è praticamente impossibile, almeno qui in Trentino!
Questi sono fiori di colchico (Colchicum autumnale L. 1753), un'erba velenosa e quindi non edibile! La sua è una fioritura anomala, in quanto avviene sul far dell'autunno; nei casi avvenga in piena estate, può appunto trarre in inganno chi crede di raccogliere lo zafferano. 
Il Colchico contiene colchicina, un alcaloide altamento tossico, mortale. L'erboristeria e la medicina moderna, tuttavia, ricorrono ai suoi principi attivi, addirittura con funzione anti-tumorale.
Il suo nome si risale all'antica Colchide (un regno affacciato sul Mar Nero nell'Asia Caucasica).

PS: l'alternativa allo zafferano per tingere il risotto di giallo si chiama cartamo

Nota

La data di pubblicazione dell'articolo corrisponde alla data di fioritura.